INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE E RESTAURO DEGLI SPAZI INTERNI DEL MERCATO COPERTO

La trasformazione degli spazi interni del Mercato: rinnovare e valorizzare per guardare al futuro

Attraverso una strategia di intervento basata su diverse categorie di azioni, si è voluto incentivare un modello di sinergia tra l’attività tipica e prevalente del Mercato – la vendita al dettaglio – e altre attività complementari come la somministrazione. Si è voluto creare uno spazio per ospitare non solo gli utenti tradizionali del Mercato, ma capace di richiamare nuovi utenti di eventi culturali, ricreativi e aggregativi, trasformando il Mercato in una nuova realtà al centro della vita sociale, aggregativa e culturale della città.
L’intervento di riqualificazione degli interni si è dunque costruito su 3 distinte categorie di azioni:

  • Rinnovare e valorizzare lo SPAZIO DEL MERCATO, con interventi puntuali sulle finiture esistenti (tinteggiatura pareti, pilastri, restauro della fontana e struttura in lamiera appesa);
  • Potenziare e diversificare le FUNZIONI DEL MERCATO, attraverso la creazione di uno spazio di socialità intorno alla fontana centrale, una PIAZZA COPERTA arredata e accogliente;
  • Rafforzare e divulgare l’IDENTITÀ e l’IMMAGINE DEL MERCATO, con nuove insegne dei banchi, nuovo Logo e uso di strumenti di connettività e comunicazione.

Pareti e soffitti tinteggiati di colore bianco evidenziano l’armonia e le proporzioni dello spazio e delle volte in mattoni e diffondono un senso di calma e di ordine. Il colore dei prodotti nei banchi di vendita diventa protagonista.
I pilastri tondi centrali uniti dalla struttura appesa in lamiera, insieme agli arredi distribuiti intorno alla fontana, definiscono lo spazio centrale del Mercato come un luogo di socialità sotto il lucernario.
Si introducono tre elementi, che concorrono alla definizione di questo nuovo luogo:

  • Vegetazione, che rende lo spazio unico, un luogo ospitale e gradevole, un invito alla sosta;
  • Struttura metallica appesa al soffitto, con la fondamentale doppia funzione di abbassare e rendere più accogliente lo spazio della piazza coperta e di sostenere la vegetazione;
  • Arredi mobili: tavoli, sedie e vasi in lamiera con sedute, distribuiti intorno ai 4 pilastri centrali;

Elementi naturali quali l’acqua della fontana, la luce del sole che filtra abbondante dal lucernario e dal portico, insieme alla vegetazione abbondante, ottimizzano il confort e la sensazione di trovarsi all’aperto, pur se seduti all’interno di una Piazza coperta. La presenza della vegetazione, oltre a migliorare la qualità dello spazio, è un richiamo alla storicità del luogo, un tempo la Piazza delle Erbe.
Infine la terza categoria di azioni strategiche per la riqualificazione del Mercato coperto ha riguardato la sua identità ed immagine. Gli interventi si sono concentrati sull’immagine coordinata di insegne e arredi al servizio dei banchi di vendita, conferendo un’immagine identitaria al Mercato.

Il finanziamento della Regione Lazio
Con il progetto definitivo/esecutivo per la riqualificazione degli spazi interni del Mercato, nel 2021 il Comune di Aprilia ha presentato alla Regione Lazio, Direzione per lo Sviluppo Economico, le attività produttive e la ricerca, la propria candidatura al finanziamento previsto dall’attuazione della Legge Regionale n°22 del 2019. Nel Aprile 2022 il Comune di Aprilia è risultato essere al primo posto nella graduatoria e l’erogazione del finanziamento è stata quasi immediata. I lavori di riqualificazione degli spazi interni del Mercato sono realizzati tra Dicembre 2022 e Aprile 2023.

C_216-b INTERVENTO DI RIQUALIFICAZIONE DEGLI SPAZI INTERNI DEL MERCATO COMUNALE.
RUP: Geom. Francesca Foggia
ditta individuale esecutrice: De Luca Andrea
progettista: Arch. Maria Carlota Proença de Almeida
Progettazione: Giugno – Ottobre 2021
Esecuzione lavori: Dicembre 2022 – Aprile 2023

La seconda fase di intervento di riqualificazione e restauro degli spazi interni del Mercato
E’ in corso la programmazione di una seconda fase di lavori che riguarderà gli spazi interni del Mercato e prevede, tra i vari interventi: l’adeguamento degli impianti, la sostituzione del vecchio lucernario, la sistemazione delle pavimentazioni e l’impermeabilizzazione della copertura.
C_216-C A04 – RESTAURO MERCATO ANNONARIO COPERTO EX “PIAZZA DELLE ERBE”
RUP: Arch. Roberta Pennini
progettista: Arch. Maria Carlota Proença de Almeida
Progettazione: Marzo 2023 – in corso

Il progettista: arch. Maria Carlota Proença de Almeida
Nasce in Portogallo e cresce in Africa centrale tra Angola e Mozambico. Studia a Lisbona e poi a Roma, dove si laurea. Nel 1999 fonda lo Studio di Architettura con attività prevalentemente in Italia, ma anche in Portogallo, Nord Africa e Cina. Si occupa di progetti di restauro, recupero e riuso di strutture esistenti e di nuove costruzioni, sia a scala edilizia che di comparto urbano, per committenza pubblica e privata in Italia e all’estero.
CURRICULUM
Dal 2013 al 2019 è incaricata del restauro di edifici storici vincolati – residenze private di lusso – come il complesso monumentale di Villa Balbiano sul lago di Como, Villa Astor – Tritone a Sorrento e il Villino Clara a Roma.
Tra il 2008 e il 2013 progetta nuovi quartieri residenziali in Algeria nelle città di Tlemcen, Sidi Bel Abbes, Annaba, Skikda e la nuova città di Boughezoul.
Tra il 2006 e il 2011 realizza per il Ministero degli affari esteri Portoghese e Belga progetti e lavori di restauro di edifici storici di elevato valore artistico e storico come le ambasciate di Villa Elia-Lusa, Villa Caetani e Villa Barberini a Roma.
Dal 2003 al 2011 è coinvolta nella progettazione per il recupero e riuso dei padiglioni dell’Università degli Studi di Roma Tre nell’area dell’Ex-Mattatoio di Testaccio, nuova sede della Facoltà di Architettura e Dams (Aule, Aula Magna, Dipartimenti vari, Biblioteca, Laboratori, Presidenze, Uffici, Servizi e spazi aperti).
Su incarico del Governo locale, ha progettato e redatto la struttura del Management Plan per il Centro Storico di Macau in Cina, Patrimonio Unesco dal 2005. Tra il 2004 e il 2005 si occupa con Abt srl dello studio di rigenerazione urbana sostenibile di 5 città secondarie del Hashemite Kingdom of Jordan nell’ambito del Terzo programma di sviluppo turistico della Giordania commissionato dalla Banca Mondiale.
Ha pubblicato articoli e capitoli tematici in manuali e riviste, su temi di esperienza e cultura professionale.
Dal 2002 al 2008 collabora con la Facoltà di Architettura dell’Università di Roma Tre come docente a contratto, con incarichi di insegnamento in Laboratori di progettazione
Di madrelingua portoghese, seconda lingua italiano, parla correntemente l’inglese, il francese e lo spagnolo.

Architetto Maria Carlota Proença de Almeida

“Con l’apertura del portico su piazza delle Erbe, si annulla il confine tra lo spazio interno del Mercato e l’esterno della piazza. Partendo da questa continuità di spazi urbani, il progetto di ristrutturazione degli interni del Mercato intende creare sotto il lucernario centrale una nuova piazza coperta, un nuovo luogo per la socialità urbana.”

Skip to content